Repubblica Ceca: tra multimedialità e promozione del territorio entra nel vivo la III edizione della Settimana della cucina italiana nel mondo

Praga, 22 novembre 2018

La terza edizione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, entra nel vivo anche in Repubblica Ceca con la serata di gala dell’Ambasciata d’Italia dedicata alla promozione dei prodotti e dei territori del Lazio ospitata martedě scorso dall’Istituto Italiano di Cultura di Praga. Nella suggestiva cornice della Cappella barocca, alla presenza di una folta platea di rappresentant istituzionali, operatori, distributori e giornalisti cechi, sono state presentate alcune eccellenze del Lazio con un menů che ha esaltato le materie prime della regione nell’interpretazione dello chef stellato Lele Usai e di quattro star della cucina italiana a Praga: Matteo De Carli, Leonardo Di Clemente, Riccardo Lucque ed Emanuele Ridi. Un omaggio speciale č stato riservato all’amatriciana scelta come piatto simbolo del territorio. Nel suo discorso di saluto l’Ambasciatore Francesco Saverio Nisio ha rimarcato l’importanza della cucina italiana quale ulteriore veicolo di promozione della cultura nel mondo, un elemento chiave all’interno di quella articolata categoria di valori che compongono il “Vivere all’Italiana”. Da parte sua l’Assessore all’agricoltura, promozione della filiera della cultura del cibo, ambiente e risorse naturali della Regione Lazio, Enrica Onorati, ha sottolineato come il territorio laziale si collochi ai primi posti nel panorama italiano per numero di prodotti tradizionali: “La nostra č una regione che ben sa coniugare cultura, alta enogastronomia e produzioni autoctone di altissima qualitŕ. Per questo siamo impegnati a far conoscere ed apprezzare la kultura del cibo con il coinvolgimento di tutti gli attori della filiera, partendo dalla produzione per arrivare agli utilizzatori finali”. In questa prospettiva la Regione Lazio, in collaborazione con la Camera di Commercio e dell’Industria Italo-Ceca, ha promosso prima del ricevimento una iniziativa di valorizzazione delle principali produzioni del paniere regionale, selezionate sulla base della stagionalitŕ e della rappresentativitŕ dei diversi territori, riservata agli operatori commerciali e del settore della comunicazione.

Sempre nell’ambito della Settimana della cucina, dieci ristoranti italiani (La Bottega Tusarova, La Bottega Gastronomica, La Bottega Link, Aromi, I Trulli, Pepenero Pizza & Pasta, Ichnusa Bottega Bistro, Casa De Carli, Cotto Crudo e Marina) hanno aderito all’iniziativa proponendo menů tipici della tradizione culinaria del Belpaese.

Nel quadro di una promozione integrata dei territori, il 15 novembre scorso l’Istituto Italiano di Cultura ha ospitato la presentazione del Geoportale della cultura alimentace (https://culturalimentare.beniculturali.it/) e il vernissage di una mostra itinerante incentrata sul patrimonio immateriale enogastronomico italiano. Il portale, interamente dedicato alla kultura alimentare, č stato ideato dal Ministero dei Beni e delle Attivitŕ Culturali col fine di sperimentare un percorso di analisi critica e di catalogazione innovativa dei dati della cultura popolare con particolare riferimento alla tematica del cibo, mentre la mostra rimarrŕ aperta fino al 12 dicembre per poi fare tappa a Oslo, Stoccolma e Berlino.

L’evento conclusivo della Settimana della cucina č in programma questa sera nei saloni dell’Ambasciata d’Italia con la presentazione del nuovo spot pubblicitario che la Cinzano ha girato in Repubblica Ceca, un riconoscimento al Paese terzo importatore mondiale del marchio. La Settimana della cucina italiana nel mondo mira a promuovere all’estero l’agroalimentare e la cucina italiana di qualitŕ, segni distintivi del “Marchio Italia” nel solco delle grandi tematiche che, a partire da EXPO 2015 Milano, contraddistinguono l’agroalimentare italiano: qualitŕ, sostenibilitŕ, cultura, sicurezza alimentare, diritto al cibo, educazione, identitŕ, territorio, biodiversitŕ.

www.iicpraga.esteri.it

Alessio Di Giulio

 

 

Napsat komentář

Vaše emailová adresa nebude zveřejněna. Vyžadované informace jsou označeny *